fbpx
Digital Marketing

ChatBOT e Messenger Marketing

Non è mai facile riassumere in un articolo quello che viene spiegato e sviscerato da libri, corsi e anni di studio/sviluppo, ma è senz’altro possibile riassumere i concetti fondanti (e soprattutto le potenzialità) che offre un chatbot e Messenger Marketing.

Come possiamo vedere da questa ricerca condotta da Hootsuite per il mercato italiano, possiamo vedere subito alcuni dati molto interessanti che riguardano facebook:
In Italia sono stimati ben 34 milioni di utenti attivi mensilmente su Facebook, con un tasso di crescita del 10% rispetto ad un anno fa. Di questi utenti, circa l’88% si collega a Facebook tramite dispositivi mobili quali Smartphone e Tablet, ed in linea di massima, abbiamo un discreto equilibrio tra utenti di sesso maschile e femminile.

Hootsuite inoltre, ci mostra dei dati estremamente interessanti, nei quali troviamo Youtube e Facebook a comandare la classifica dei Social Network che consideriamo “i più attivi”, mentre WhatsApp e Facebook Messenger sono i leader indiscussi per quanto riguarda le applicazioni di messaggistica istantanea.

E questi sono gli ultimi dati statistici riguardanti Facebook Messenger, nei quali vediamo che su tutto il globo, sono presenti ben 1,2 miliardi di utenti su Messenger, 65 milioni di aziende registrate o aventi pagine su Facebook, 2 miliardi di messaggi scambiati mensilmente tra utenti ed aziende, 20 milioni di aziende che effettivamente rispondono ai messaggi, e solo 100 mila chatbots su Messenger.

PERCHÈ DICO “SOLO 100 MILA CHABOTS SU MESSENGER”, MA SOPRATTUTTO, CHE COSA SONO QUESTI CHATBOTS?

Per Chatbot, s’intende quello che potremmo definire “un risponditore automatizzato” già in utilizzo su piattaforme come Viber, Telegram e siti web, ma solo di recente è stata sviluppata la sua versione per Facebook Messenger (e forse non dovrebbe stupire la cosa, visti tutti i dati che abbiamo analizzato in precedenza).
Anche Google Trends ci conferma lo sviluppo sempre più esponenziale del desiderio e della necessità di questa nuova tecnologia grazie a questo grafico, che ci indica come la parola “Chatbot” sia stata sempre più cercata e cliccata sul motore di ricerca più famoso al mondo.

MA PERCHÈ È NATA QUESTA ESIGENZA DEL CHATBOT?

Sempre più professionisti ed aziende si stanno accorgendo delle incredibili potenzialità e degli strumenti che può offrire un chatbot, tra cui la possibilità di sfruttare il Messenger Marketing. Ma andiamo a vedere qualche dato in più su questo nuovo metodo di fare marketing.

In questo grafico troviamo due esempi di Funnels (ovvero strategie di marketing), a sinistra il tradizionale marketing che sfrutta siti e newsletter mandate via e-mail, e a destra, troviamo invece il flusso rappresentato dal Messenger Marketing che sfrutta il Chatbot: in entrambi casi vengono presi 10 mila visitatori come esempio.
È ormai risaputo che l’Open Rate (quindi il tasso di visualizzazioni) di un’ottima campagna di Newsletter via e-mail è di circa del 25%, ma solo grazie alle attività di marketing cominciate già nel 2016 negli Stati Uniti, si è scoperto che il Messenger Marketing ha un Open Rate del 75%, andando inevitabilmente a catturare più utenti nel nostro “imbuto” e di conseguenza ottenere maggiori conversioni in clienti rispetto alle tecniche tradizionali.

MA NELLO SPECIFICO, IN COSA CONSISTE IL MESSENGER MARKETING, E SOPRATTUTTO, PERCHÈ SIAMO NEL MOMENTO GIUSTO PER ADOTTARE QUESTA TECNICA?

Partiamo dall’analisi dei tre passaggi che un compratore compie prima di effettuare l’acquisto, ovvero Consapevolezza, Considerazione e Decisione.
Per Consapevolezza intendiamo quel momento nel quale il compratore realizza di avere un problema o una necessità, la quale ci porta direttamente al passaggio della Considerazione, ovvero quella fase nella quale il compratore definisce quali sono i suoi problemi o necessità e si mette alla ricerca di una soluzione. Infine il compratore raggiunge l’ultima fase, ovvero la decisione e la relativa soluzione alla propria esigenza. Se anni fa tutto questo processo era difficile o comunque più complicato da controllare rispetto ad oggi, il Messenger Marketing si dimostra molto più efficiente nell’accompagnare il compratore in tutti e tre i passaggi, poiché grazie alla messaggistica diretta, o meglio ancora, grazie alla tecnologia dei chatbot. Il Messenger Marketing ci permette dunque di interagire direttamente con il compratore raccogliendo tutte le informazioni necessarie e fornendo a nostra volta tutte le informazioni importanti al compratore per aiutarlo nella scelta della soluzione, e come se non bastasse, questa tipologia di marketing è pressochè sconosciuta in Italia, per cui ci mette in una netta posizione di vantaggio nei confronti dei nostri competitors.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google
Spotify
Consent to display content from Spotify
Sound Cloud
Consent to display content from Sound